Ciampino, 11 febbraio 2017  Almas Roma – Albalonga 2-3

Ancora una partita risolta dai ragazzi del Mister Talarico (oggi squalificato) soltanto nei minuti finali.

Eppure sembrava mettersi sulla giusta strada sin dall’inizio. Palla a centro e rete di Sardilli dopo 45 secondi su azione di angolo.

I padroni di casa guadagnano un calcio di punizione sulla fascia destra e su insicurezza del portiere (palla respinta in mezzo all’area) pareggiano dopo solo 2 minuti.

L’Albalonga non si perde di coraggio ed al 5’ passa nuovamente in vantaggio con una bella azione di Ottaviani sulla sinistra che mette la palla davanti la porta per un facile appoggio di Bianchi per il 2 a 1.

Ma ancora una volta su azione di punizione, l’Almas pareggia dopo una mischia in area di rigore.

Il primo tempo non offre più nulla. Azioni frammentate e molte perdite per il recupero della palla sulla pista di atletica che circonda il campo.

Nel secondo tempo, se possibile, la partita è ancora più spezzettata. L’Almas punta al pareggio e fa di tutto per far trascorrere il tempo compresi tutti i trucchi del mestiere che ben conosciamo. In pratica nella ripresa contiamo un colpo di testa di D’Aloia su angolo ed un debole tiro di De Stradis dal limite.

Per il resto tanta tanta confusione in campo, interventi dello staff tecnico dell’Almas e nulla di più fino al 78’. A 2 minuti dalla fine è Sardilli a risolvere il match con una rete di prepotenza sulla difesa casalinga.

3 punti determinanti per continuare la corsa in testa alla classifica. Ma tutti noi siamo in attesa del ritorno del bel gioco che manca ormai da qualche gara.

Comunque bravi ragazzi e forza Albalonga !!!