Pavona 4 Marzo 2017 – Albalonga – Atletico Ladispoli 1 – 0

Partita difficile per la squadra di Mister Talarico, costretta a vincere per mantenere la testa della classifica. L’avversario sulla carta non dovrebbe essere impossibile da battere ma l’Atletico Ladispoli si presenta sul campo di Pavona con un nuovo Mister e diversi nuovi innesti. Tutta un’altra cosa rispetto alla partita dell’andata.

L’Albalonga è padrona del campo ma non riesce a rendersi particolarmente pericolosa. Gli ospiti si difendono con ordine soprattutto nella zona centrale del campo.

Bisogna attendere il 7’ per il primo tiro verso la porta indirizzato da Bianchi con un colpo di testa. Il portiere mette in angolo con qualche difficoltà. Sul corner Fabbri mette al centro ed il portiere tenta l’autorete deviando la palla sulla traversa.

Al 17’ punizione di Spinetti ed Ottaviani mette alto sulla traversa.

2 minuti dopo Fabbri prova ad impensierire il portiere avversario con un tiro cross che passa alto di poco.

Al 26’ Bianchi batte una punizione dal limite e l’estremo difensore mette in angolo con i piedi.

Sulla battuta, Bianchi mette al centro per Sardilli. Il tiro a colpo sicuro viene ribattuto dagli avversari. La palla arriva a Magliocca che prova a piazzarla: la palla fuori di qualche centimetro.

Al 33’ indecisione della difesa ospite e Sardilli salta portiere ed difensore centrale ma non riesce a raggiungere la palla che aveva lanciato oltre i giocatori avversari ed a mettere in rete.

Nel primo tempo si segnalano solo 2 tiri verso la porta di Astolfi su calcio piazzato ma senza particolari problemi per il portiere castellano.

La ripresa inizia con una sgroppata di Ottaviani sulla sinistra. L’attaccante mette al centro per Sardilli anticipato dai difensori avversari.

Al 43’ Fortini, subentrato a Cunaku, piazza un tiro dal limite con la palla fuori di poco. Un minuto dopo è sempre l’attaccante di casa a provare dalla stessa posizione con parata del portiere.

L’Albalonga si riversa all’attacco e si espone ai contropiede del Ladispoli generalmente ben arginati dalla difesa di casa. Al 47’ un pallonetto degli ospiti passa di poco alto sulla traversa. Al 67’ ancora una punizione del Ladispoli con deviazione di testa molto pericolosa.

Al 71’ la pressione castellana si fa veramente sentire: tiro di Corsi dal limite e palla sul palo. 2 minuti dopo azione di corner e Lombardi tira al volo dal limite colpendo nuovamente il palo. Palla recuperata dagli attaccanti, Fortini si libera sulla destra e arrivato sulla linea di fondo prova un tiro difficilissimo invece di un facile passaggio per i compagni appostati in area: la sfera colpisce per l’ennesima volta il palo.

La squadra di Mister Talarico è però caparbia e non vuole lasciare punti agli avversari. Al 79’ bella azione sulla destra, Fortini serve Scotti che mette in rete con un fantastico diagonale. Il gol è una liberazione per tutto il pubblico castellano e per i giocatori dell’Albalonga in campo ed in panchina.

La partita si chiude con i complimenti tra i giocatori in campo.

Il Ladispoli ha disputato una buona partita difensiva cercando di colpire di rimessa ma senza impensierire molto la difesa di casa. Speriamo possa ripetere prestazioni analoghe con le altre pretendenti alla testa della classifica.

Ancora una volta la partita si decide al termine del tempo regolamentare. L’Albalonga si dimostra cinica e mai doma.